Chocoday: tanti tipi di “bontà”

Come tutti sappiamo, il 12 ottobre ricorre l’anniversario della scoperta dell’America, ma non solo. Tra i vari souvenirs che Cristoforo Colombo riportò in Europa per far conoscere la nuova terra, infatti, c’erano anche i semi di una pianta mai vista: il cacao. Per questo motivo ricorre oggi anche il CHOCODAY, ovvero la Giornata Nazionale del Cacao e del Cioccolato, nata per promuovere in Italia e nel mondo il Cioccolato di qualità. Leggi tutto “Chocoday: tanti tipi di “bontà””

Stampa o Condividi
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • PDF
  • RSS

L’idrovora di Portogruaro (VE)

P7050063

Ci sono tanti ricordi che ognuno porta con sè per tutta la vita. Sembrerà strano, ma ad essere ricordate sono anche le strade, gli incroci, case e palazzi, ma sopratutto i panorami. Mi è capitato di vedere delle foto di quando avevo circa 5 anni, scattate nel giardino di casa dei miei genitori, e tra le sorprese più grandi è stata quella di vedere che, rimettendomi oggi nella stessa posizione, lo sfondo panoramico della foto non corrisponde più allo sfondo che si vede di oggi!!! Confesso che mi ha fatto una strana impressione! Non ce ne accorgiamo ma il paesaggio è in continuo cambiamento ed “evoluzione”. Solo riguardando vecchie foto, ma a dire il vero non ne ho molte di quegli anni (non esistevano le fotocamere digitali), ci si accorge di come sia cambiato nel corso degli anni il paesaggio che ci circonda.

Cambiamenti più repentini, invece, sono quelli dovuti all’azione dell’uomo, in particolare per lavori di demolizione e ricostruzione di strutture. Qualche hanno fa, ad esempio, in eguito all’eliminazione di un incrocio semaforico per l’inserimento di una rotatoria stradale, è stata demolita una postazione di pompaggio d’acqua detta anche IDROVORA. Leggi tutto “L’idrovora di Portogruaro (VE)”

Stampa o Condividi
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • PDF
  • RSS

Il mio primo uragano: IRENE!!!

“Che sfortuna”, verrebbe da dire!!! In uno dei miei tanti viaggi a New York chi trovo? IRENE, l’uragano!!! Arrivo a New York consapevole che da lì a poche ore avrebbero chiuso tutti gli aeroporti e la città si sarebbe preparata al lento e travolgente arrivo dell’uragano IRENE, previsto con grande anticipo e precisione: ore 2 AM di domenica 28 agosto 2011. Girando per Manhattan il giorno prima, notavo reazioni contrastanti: c’era chi si preparava all’evento devastante e cercava di proteggere le proprie attività ricoprendo le vetrate con pannelli di legno o sacchi di sabbia, e chi invece continuava ad esercitare il proprio lavoro come se niente fosse. Pub e ristoranti erano affollati come al solito, trattandosi di sabato sera. La gente girava per le strade, scherzava e rideva. Tutto sembrava normale. E pensare che mancavano poche ore all’arrivo di IRENE!! Torno a casa confuso perché non capisco. Leggo le notizie sul sito di Repubblica.it ed aggiornamenti e previsioni su New York sono sempre più tragici!! Ok – dico io- prepariamoci al peggio. Intanto tutti i mezzi pubblici si sono fermati, chi prima chi dopo, dal pomeriggio della vigilia dell’arrivo dell’uragano. Leggi tutto “Il mio primo uragano: IRENE!!!”

Stampa o Condividi
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • PDF
  • RSS

Anche l’Arte Italiana ha la sua “Miss”

Quando si parla della bellezza delle donne italiane si tende sempre a pensare a figure come Monica Bellucci, Sophia Loren o Miss Italia. Raramente si torna indietro nel tempo a ricordare le tante donne che hanno creato il mito della bellezza femminile italiana.

Ultimamente, però, la Fondazione Marilena Ferrari ha deciso che era giunto il momento di riscoprire le bellezze antiche e ha commissionato al Censis un sondaggio per eleggere la donna più bella dell’arte italiana. La ricerca, intitolata «Gli italiani e la bellezza», ha coinvolto 1032 italiani (uomini e donne) tra i 25 e i 64 anni con l’intenzione di eleggere «Miss Arte Italiana». Leggi tutto “Anche l’Arte Italiana ha la sua “Miss””

Stampa o Condividi
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • PDF
  • RSS

Earth Day 2011

Oggi, 22 aprile 2011, è la Giornata Mondiale della Terra.

L’Earth Day fu celebrato a livello internazionale per la prima volta il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra.

E noi, cosa facciamo oggi per la Nostra Terra? Leggi tutto “Earth Day 2011”

Stampa o Condividi
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • PDF
  • RSS

Pesce d’aprile!

Quando Cleopatra sfidò Marco Antonio ad una gara di pesca, il generale romano tentò di fare il furbo e incaricò un servo di attaccare all’amo una grossa preda che lo avrebbe fatto vincere. La regina però scoprì il piano e diede ordine di far abboccare un grosso finto pesce in pelle di coccodrillo, mettendo così in ridicolo l’avversario.

Questa leggenda sarebbe all’origine della ricorrenza del “pesce d’aprile”, ma esistono anche altre ipotesi.

Una delle più accreditate si rifà alla riforma gregoriana del calendario. Fino al 1582, il Capodanno veniva infatti festeggiato tra il 25 marzo e il primo aprile. A seguito della riforma da parte di Papa Gregorio XIII, il capodanno fu spostato al primo gennaio. Non tutti però si abituarono subito al cambiamento e vennero quindi additati come gli “sciocchi d’aprile”. Da qui la matrice burlesca del primo d’aprile. Leggi tutto “Pesce d’aprile!”

Stampa o Condividi
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • PDF
  • RSS

Curiosità…palindrome

Che giorno sia oggi lo saprete di certo, ma la data fa la differenza. Oggi è l’11/2/’11: una data palìndroma, che se letta al contrario, cioè, rimane tale. Secondo la cabala i giorni con una data palindroma sono fortunati, ma quella di oggi è una giornata davvero particolare. Raddoppiando (22044022), triplicando (33066033) e quadruplicando (44088044) le singole cifre, si ottiene ancora un palindromo. Non solo, ma anche quadrando (11044011) e mettendo al cubo le singole cifre (11088011) si ottiene ancora la caratteristica forma palindroma.

Il termine “palìndromo” deriva dal greco antico e significa “che corre all’indietro”. Non si riferisce ai soli numeri, ma indica tutte le serie di caratteri che rimangono identiche se lette al rovescio. Leggi tutto “Curiosità…palindrome”

Stampa o Condividi
  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Google Buzz
  • PDF
  • RSS