“Mens sana in corpore sano”: l’interpretazione del Metropolitan Museum of Art di New York

 Abbigliamento sportivo e scarpe da ginnastica: questa la giusta tenuta per visitare il Metropolitan Museum of Art di New York in modo alternativo.

Si chiama Museum workout ed è la nuova iniziativa del polo culturale newyorkese che riesce a sposare benessere di corpo e mente ed offre la possibilità di un singolare allenamento, durante le prime ore del mattino, mentre si gode dello spettacolo delle opere di Vincent van Gogh o di Jan Vermeer, per citarne alcuni. Il programma è il risultato di una collaborazione tra la compagnia di danza americana contemporanea Monica Bill Barnes & Company e la scrittrice/illustratrice, Maira Kalman. Un progetto multidisciplinare che permette ad un piccolo gruppo di spettatori di intraprendere un viaggio attraverso il Met prima che il museo apra le sue porte al pubblico. “Con gli esercizi e la luce del giorno, che cresce man mano, guidati dalla coreografa Monica Bill Barnes e dalla partner di ballo Anna Basso, i partecipanti sperimentano un risveglio del tutto nuovo” raccontano gli organizzatori. Kalman seleziona le opere d’arte da visionare lungo il percorso e alla colonna sonora dell’allenamento si mescola la sua voce registrata che le illustra. Un buongiorno sorprendente per il corpo e la mente.

 

 

 

Fonte: d.repubblica.it

Credit video: “Courtesy of The Metropolitan Museum of Art”

 

 

La bellezza all’improvviso

Il cuore d'improvviso ci apparve in mezzo al petto

Il Rione Fornelle si trova nel cuore di Salerno (in Campania), è uno dei suoi quartieri storici. Con lo scopo di donare vitalità e creatività ai suoi spazi pubblici, la Fondazione Alfonso Gatto, che prende il nome dal noto poeta e scrittore, sta coordinando il progetto “Muri d’Autore”, che prevede la realizzazione di opere d’arte pittorica e la trascrizione di liriche sui muri degli edifici. L’obiettivo è quello di conferire un ruolo sociale alla poesia come strumento di riqualificazione urbana e miglioramento della vita dei cittadini.

Amore notturno

Fermarmi qui

 Altre immagini delle opere realizzate sono presenti nella galleria fotografica allegata.

Non si vede bene che col cuore

La nostra vita non è un'inezia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto “La bellezza all’improvviso”

L’arte è…?

“In una parola: cos’è l’arte?”

Ecco cosa hanno risposto le persone intervistate per strada a Venezia nel corso dell’ultima Biennale (55^ Esposizione Internazionale d’Arte).

Per qualcuno è creatività, per altri è bellezza, per qualcuno è tutto, ma per altri è nulla…E per voi: cos’è l’arte?

  Leggi tutto “L’arte è…?”

Il museo annoia?

Non c’è niente da fare, quando si pensa ad un museo d’arte inevitabilmente l’immaginario comune…sbadiglia! Fateci caso, per un profano l’idea di visitare un museo equivale per lo più a quella di perdere un paio d’ore di tempo nel peggior modo possibile, figurarsi poi se si tratta di uno di quei musei alla vecchia maniera, con una serie infinita di quadri alle pareti! D’altra parte è comprensibile: altro che esperienze in 3D, realtà aumentata, realtà virtuale, qui si parla di noia reale! Leggi tutto “Il museo annoia?”