eldj

Archivio Tag: mare

lug 26

“…mi sembra impossibile essere rimasta lontana dal mare così tanto tempo.”

CIMG9504

  “…mi sembra impossibile essere rimasta lontana dal mare così tanto tempo.”     Da “Chi manda le onde”, Fabio Genovesi (Luna in fondo al mare)

giu 20

Per amore del mare. Per chi ama il mare.

sea-fever

Ho scovato un bellissimo componimento di John Masefield, una piccola meraviglia con cui l’Autore esprime un Amore incondizionato per il Mare, lontano da cui non si riesce a vivere appieno. Nell’immagine è una pagina autografa del testo rivisto. (Da J. Masefield, “Selected Poems.”, Londra 1922)

Continua a leggere »

feb 02

Leggende

Capitolo

       Secondo alcune leggende il mare è la dimora di tutto ciò che abbiamo perduto, di quello che non abbiamo avuto, dei desideri infranti, dei dolori, delle lacrime che abbiamo versato. E delle speranze che in cuor nostro serbiamo.   (Spiaggia del Capitolo, Monopoli-Bari)  

set 04

Pesca grossa

pescipietre

…Di sassi da dipingere!  

lug 27

Stelle

stellemare

Chi l’ha detto che le stelle si possono vedere solo nel cielo di notte?

apr 02

Ricordo vivo

regata

    Ancora negli occhi tutto quel mare. Ancora nelle orecchie tutto quel vento. Ancora nel naso tutto quel sale.  

set 02

“Let’s talk”…

vento mare

Would you stay and talk to me? Just until this storm has passed, because your voice soothes the waves that have been crashing against my soul, and I’m so tired. Be here with me, and let’s talk of love, hope, peace, and the joys of tomorrow; it’s so dark and the world is so hurt, …

Continua a leggere »

ago 08

Incontri ravvicinati sulla battigia: i gabbiani

20140719_124035

                  Tra le attività migliori da svolgere in spiaggia, una delle mie preferite è passeggiare sulla battigia, soprattutto di mattina: ha un potere rigenerante come poche altre cose. Se poi ci si riesce ad allontanare abbastanza dai rumori degli stabilimenti balneari e dalla folla che spesso nelle ore …

Continua a leggere »

set 17

“Miraggi”

DSC08327

  …”E’ un modo che ho io di cacciare la malinconia e di regolare la circolazione. Ogni volta che m’accorgo di atteggiare le labbra al torvo, ogni volta che nell’anima mi scende come un novembre umido e piovigginoso, ogni volta che mi che mi accorgo di fermarmi involontariamente dinanzi alle agenzie di pompe funebri e …

Continua a leggere »